Un cuore del mouse ricostruito con le cellule staminali è tornato a battere

Un cuore del mouse ricostruito con le cellule staminali è tornato a battere
I

Per la prima volta nella storia, un cuore dei mammiferi è stato in grado di contrarsi e battere dopo spogliandola di tutte le sue cellule e ripopolare il patibolo di questo corpo con le cellule progenitrici cardiovascolari, precursore di cuore e ottenuto coltivando cellule iPS umane pluripotenti o pelle umana. Lo studio, condotto da ricercatori della Scuola di Medicina dell'Università di Pittsburgh, è un promettente primo passo verso la realizzazione di organi di biosintesi. I dettagli sono stati pubblicati sulla rivista Nature Communications.
Per raggiungere questo obiettivo, dopo dieci ore ", decelularizando« un cuore completamente, i ricercatori hanno testato se la restante scheletro ponteggio servito per ricostruire il cuore con cellule precursori cuore da un essere umano. Dopo un paio di settimane, il corpo non solo aveva completamente ricostruito, ma anche gestito irrigata con il sangue ed è tornato a battere al ritmo di tra i 40 ei 50 battiti al minuto.
Negli Stati Uniti, ogni 34 secondi una persona muore di malattie cardiache. E più di 5 milioni di persone vivono con insufficienza cardiaca, che comporta una capacità ridotta cuore di pompare il sangue. "Gli scienziati hanno cercato in di Medicina Rigenerativa e ingegneria dei tessuti nuove soluzioni a questo grave problema", dice Lei Yang, co-autore. "La possibilità di sostituire un pezzo di tessuto danneggiato da un attacco di cuore, o forse l'intero organo potrebbe essere utile per questi pazienti", aggiunge.

  0   0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha