Qual è il mezzo interstellare?

 Il mezzo interstellare è il nome scienziati danno al gas altamente dispersa e la polvere trovata tra le stelle in una galassia. Della miscela, 99% gas e 1% di polvere. Del gas, 90% di idrogeno e 10% di elio. La densità del mezzo interstellare varia a seconda di dove ti trovi e in cui la galassia, ma varia da poche migliaia a qualche centinaio di milioni di particelle per metro cubo, con una media nella galassia circa un milione di particelle per metro cubo. Confronta questo con il mezzo intergalattico, che solo 100-1000 particelle per metro cubo e la densità media dell'universo, che ha contenuto numerose cavità enormi, il che rende fino in fondo ad una sola particella per metro cubo.

 Gli astrofisici sono molto interessati alle proprietà precisi del mezzo interstellare, perché ha una forte influenza sul processo di formazione stellare. Le regioni più vicine sono più propensi a condensare in stella. Molto vecchi sistemi, come ad esempio quelle quasar di potenza, si pensa a una densità media superiore rispetto ai sistemi attuali, che sono state fuse in stelle e pianeti. L'aggregazione è in ogni momento su tutte le scale del mezzo interstellare, come nuove stelle nascono e muoiono tra le nuvole chiamati nebulose. Il lancio del telescopio spaziale Hubble migliorato notevolmente la nostra conoscenza di questi corpi e come si muovono in e interagiscono con il mezzo interstellare.

 Il primo filosofo a riconoscere l'esistenza di un mezzo interstellare era Francis Bacon, nel 1626. Francis Bacon ha scritto a questo proposito ha anche creato il metodo scientifico. Sospettava che spostato il mezzo interstellare, insieme con le stelle, e aveva ragione. Le particelle diffuse del mezzo interstellare si muovono quasi un milione di miglia all'ora attorno al centro galattico. A seconda di come chiudere le particelle nel centro galattico, durano ovunque da pochi milioni di anni e diverse centinaia di milioni di anni per fare un giro completo intorno alla galassia.

 Il mezzo interstellare è freddo e ha un buon lavoro di controllo della luce visibile in cui è vicino. Abbiamo difficoltà a vedere il nostro centro galattico perché la sostanza rende mille miliardi di volte più debole di quello che altrimenti sarebbe stato, in determinate lunghezze d'onda. Nella parte infrarossa dello spettro, raggi fanno attraverso, così osservatori guardano al centro galattico deve poter contare su infrarossi.

  •  Idrogeno rappresenta il 90 per cento del gas nel mezzo interstellare.
  •  Array Radio telescopio vengono utilizzati per studiare la composizione esatta del interstellare.
  0   0
Articolo precedente Le attrazioni di Estepona

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha