Mostra Cervello: The Inside Story?

Mostra Cervello: The Inside Story?
I

Il Science Park di Granada co-produce, dal Museo Americano di Storia Naturale e il Science Center Museo cinese del Guangdong, il cervello mostra: The Inside Story, che è stato appena introdotto a New York e, dal 2011, si recherà La Cina e poi a Granada, il primo evento europeo della sua itineration.
 L'esposizione del cervello. La storia dentro "ci introduce alla più complessa organo del corpo umano: il cervello, quel processore grandi informazioni che interpreta le percezioni del mondo esterno e controllare le nostre azioni", spiega Javier Medina, direttore del Dipartimento di Scienza e Istruzione museo Granada . "I visitatori scoprono come i sensi funzionano, come si verificano le emozioni e pensieri, si capisce quando e come cambia per tutta la vita", aggiunge.
 La mostra a New York, sarà suddiviso in cinque aree: "Il cervello si sente", "Il cervello emotivo", "il cervello di pensare", "Il cervello in via di sviluppo" e "Il cervello del secolo". Tra gli oggetti in mostra, mettono in evidenza il cervello umano plastinati che vengono inviati dal Parco Scientifico e le opere dell'artista spagnolo Daniel Canogar, in particolare la sua installazione immersiva, che evoca la comunicazione costante che si verifica tra centomila milioni di neuroni che popolano il nostro cervello, ogni secondo che generano milioni di impulsi nervosi. Questo impianto è progettato con materiale riciclato e ha una dimensione di 4,5 metri di larghezza per 12 metri di lunghezza.
 L'area dedicata alla comprensione delle emozioni umane merita una particolare attenzione, secondo Medina. "In questo spazio possiamo vedere come funziona il cervello quando siamo tristi o felici, o scoprire la diversità dei neurotrasmettitori che mediano tra i diversi stati emotivi", spiega.

Interagisci per imparare

I


 Secondo il direttore di Interactive moduli AMNH, Helene Alonso, questo è lo spettacolo "interattivo" che il Museo Americano di Storia Naturale ha prodotto finora. "Nella maggior parte della mostra il pubblico deve intervenire per imparare," ci dice Medina. Così, in Brain. La storia interna può essere trovato da una tabella interattiva di neuroni in cui vengono create reti neurali con i movimenti della mano, ad un linguaggio interattivo in cui si mostra come gli esseri umani hanno perso la capacità di pronunciare fonemi sconosciuti e altri suoni se non sviluppato fin dall'infanzia. Ci sono puzzle anche dove siete invitati ad assemblare i pezzi del "puzzle" e confrontarle con il cervello umano, che collega le aree del cervello che coordinano l'attività.

  0   0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha