Gli svantaggi della Carta dei Diritti e delle Libertà

 Nel 1982, il governo del Canada ha stabilito la Carta dei diritti e delle libertà, che riempie un vuoto lasciato da molto più antica tradizione britannica del paese. La Gran Bretagna ha costituzione non scritta, una condizione dello stato canadese ritenuto insopportabile. La Carta è, in sostanza, non tanto una versione della Costituzione degli Stati Uniti, ma la Dichiarazione dei diritti dell'uomo, sul quale lo Stato dovrebbe fare per i suoi cittadini e ciò che non può fare per loro. In generale, lo svantaggio di questo documento consiste nel fatto che essa contiene alcune viste come dimostra la vera natura di un canadese "reale".

 Lingua

 Documenti governativi, come la Carta generalmente contengono un linguaggio vago e mutevole. Concetti come "discriminazione" o "azione affermativa" hanno significati diversi, a seconda del contesto. Secondo la legge canadese corrente, leggi anti-discriminazione non si applicano ai bianchi, ma solo per le minoranze razziali e religiose nel paese. Ad esempio, criticando i neri o gli omosessuali è un crimine, non bianchi criticare. Tuttavia, la Carta stabilisce che ogni cittadino del Canada ha la "libertà di pensiero, di credo, di opinione e di espressione, compresa la libertà di stampa e altri mezzi di comunicazione." Di conseguenza, queste parole e concetti significa che lo Stato li vuole dire, e chiaramente non è il messaggio specifico delle parole stesse.

 Affirmative Action

 La Carta garantisce azioni positive. Purtroppo, la Carta garantisce ad ogni cittadino del Canada il diritto di guadagnarsi da vivere, ma non pregiudica il diritto dello Stato di favorire un gruppo su un altro. Anche in questo caso, Canada doe non ritiene questa considerazione che la "discriminazione" e non in violazione del "diritto di guadagnarsi da vivere," è esplicitamente nell'articolo 6 della Carta. Pertanto, la discriminazione ha legittimità una benefici di gruppo. Lo stato decide quali gruppi potranno beneficiare e "beneficio".

 Multiculturalismo

 Il termine "patrimonio multiculturale" si pone nella presente Carta. Egli sostiene che nessuna disposizione della Carta può viziare il "patrimonio multiculturale" dei canadesi --- un potenziale tote. Se lo stato determina che un gruppo non può criticare l'altro, non può utilizzare il riferimento alla libertà di espressione, in quanto interrazziale o critica religiosa potrebbero viziare patrimonio Paese "multiculturale". Questa clausola significa che il multiculturalismo è un bene in sé che trionfi tutti gli altri diritti detenuti da nessuna disposizione della Carta può inficiare questa clausola. Pertanto, il governo sostengono che le libertà dei canadesi rimangono subordinati al patrimonio multiculturale del paese. In questo ragionamento, il legislatore può abbattere le leggi contro l'immigrazione, e lo Stato non può, in teoria, di perseguire qualsiasi editor che non rappresenta correttamente i potenti gruppi etnici in Canada. Inoltre, questo implica che coloro che sottolineano il patrimonio inglesi e francesi dello Stato non possono essere reali canadesi.

  0   0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha