Fonti Lucas, l'arte del potere nel mondo del calcio

I

Il calcio è un bellissimo resort e un'arte complessa. In essa l'illusione di giocolieri brasiliani combinato; Avanti elettriche europee; i riflessi impressionante di arcieri africani; la capacità di combattere e la perseveranza delle squadre europee; funzionamento ad alta precisione di alcune selezioni olandesi; la coesione e le realizzazioni della Spagna Vicente del Bosque; la potenza pura dei tedeschi e la volontà inesauribile di più gonfio a soffrire l'indicibile.

I

Lucas Fuentes, uno dei migliori giocatori di tutti i tempi, unito molte delle doti del grande e così eccelleva in un luogo e in un momento in cui le sue fantasie arte riempito la tela nella storia delle più belle sport.

I

Nato a Uribia, una terra di qualche commentatore ignaro che poteva dire di no tradizione calcio. Ci vuole certamente impreparati e disinformati, ignorare i campi di terra, fango e pietre dalla capitale dell'Alta Guajira ha giocato un buon calcio, come quella praticata Lucas Fuentes, un virtuoso la cui caratteristica principale era la storia d'amore senza fine con l'obiettivo e la forza ha impressionato in piedi quando la palla ha inviato verso la rete.

I

Il calcio è il dramma, il dolore, la forza, grida, passione e ... obiettivo. Ma soprattutto le cose che il calcio è re e quindi i marcatori sono condannati a non essere mai dimenticato.

I

Lucas ha preso la palla, alzò la testa, guardava da una parte all'altra, prestato a un compagno di squadra e corse a ricevere di nuovo, guardò di nuovo la scena, correndo, ha ricevuto ... ma qualunque cosa facesse la sua memoria calcio era ossessionato con la rete di fronte e quindi i portieri tempo avere dei bei ricordi dei tempi in cui hanno dovuto far fronte.

I

Uribia era la sua città natale, ma le sue buffonate partita di calcio e le sue migliori espressioni nel campo della Maicao e Riohacha dove a far parte di indimenticabile getta un momento in cui la retina dei tifosi è stato invaso da un buon calcio e lo streaming di polvere da tutto il mondo nella leggendaria estate di La Guajira.

I

I suoi passaggi, le sue opere ei suoi obiettivi lo ha reso un giocatore interessante per i club professionisti e Magdalena dell'Unione, nel 1970, vi sarà più avanti degli altri e sono riusciti a incorporare nei suoi ranghi. Nel 70 il mondo migliore di quando si ricorda e l'Unione aveva grandi motivazioni avendo vinto due anni prima eccezionale e il suo unico titolo nel colombiano affittato giocato. Lì, ha provato da ragazzo ha condiviso con la squadra paraguaiana e brasiliano scolastica con figure locali come maestro Alfredo Arango. Il richiamo costante della sua patria e la lontananza dei loro cari fatto Lucas tornati a casa presto, senza avere la possibilità ogni goal teneva nelle gambe agili.

I

Nel corso del tempo il calcio stava dando modo alla famiglia e il lavoro. Lucas stabilì a Maicao dove si dedica ad essere un buon uomo, lavoratore instancabile, promotore di buoni principi, ma soprattutto un appassionato di calcio compiuta, sport che ha continuato legato come un fedele fan sugli spalti degli stadi Maicao e Riohacha o privilegiate nel suo salotto accanto al suo posto compagno migliore, Adalgisa Carrillo e suo figlio Jairo Elias. Oggi Lucas non è più con noi, ma le sue vite di memoria è, perché il calcio è un obiettivo e marcatori sono condannati a non dimenticarli mai.

  0   0
Articolo successivo Che cosa è Solfato di Bario?

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha