Che cosa è osteosintesi?

 Quando un osso è rotto, i pezzi rotti devono essere lasciati tenuti al loro posto e insieme per guarire completamente. Il processo di definizione ossa rotte riduzione caldo. L'impostazione di una frattura senza intervento chirurgico è chiamato riduzione chiusa ed esterna. Se è necessario l'intervento chirurgico, il processo è denominato riduzione aperta o interno. Nei dispositivi meccanici, come colla, perni, viti, piastre, o aste sono utilizzati per tenere i pezzi di ossa tra loro, la procedura sarà identificato osteosintesi.

 Fratture del polso sono le fratture più comuni, soprattutto per i giovani attivi. Se le ossa rimangono allineati correttamente, o possono essere manovrati in posizione da fuori, poi la stabilizzazione con un cast o un altro dispositivo esterno è generalmente sufficiente. Tuttavia, se la frattura è seriamente sbagliato è raccomandato osteosintesi. La chirurgia può andare temporaneamente luoghi viti, o una combinazione di piastre e viti, nella stabilizzazione giunto durante il processo di guarigione.

 Le fratture dell'anca sono solitamente riparate con osteosintesi. L'anca può essere suddiviso in tre regioni; collo femorale, la zona stretta dove la palla e presa insieme del giunto; regione intertrocanterica, la porzione di anca direttamente sotto il giunto sferico; e regione sottotrocanterica, la porzione inferiore dell'anca che raggiunge la coscia. Se la rottura si verifica nel collo del femore, il chirurgo sostituire il giunto può pienamente, o stabilizzare con viti chirurgiche. Repair è il metodo migliore nei pazienti più giovani o pazienti in buone condizioni fisiche, perché questi pazienti hanno meno effetti collaterali e di solito può tornare alla piena attività una volta che la frattura è guarita.

 Le fratture dell'anca che non sono nel collo femorale solitamente riparati con piastre e viti. Questi sono più facili da recuperare mediante osteosintesi di rotture del collo del femore, e generalmente non intervento di sostituzione dell'anca può essere necessaria. Alcuni chirurghi collocate una lastra di metallo lungo la parte esterna del fianco e tenuti in posizione da viti stabilizzazione all'osso. Un'altra possibilità prevede l'uso di una lunga asta con fori che è guidato nel pozzo dell'osso. Le viti sono poi passati attraverso l'osso ei fori dell'asta, stabilizzare la zona fratturata.

 Perni chirurgiche sono comunemente utilizzati in osteosintesi ossa articolazioni. Questi sono fatti di materiali non magnetici come l'acciaio inossidabile o titanio. Nella maggior parte dei casi, i perni sono temporaneamente ed essere rimosso quando l'osso è sufficientemente guarita. Aste chirurgici e le piastre possono essere rimossi o lasciati invece, a seconda del tipo di lesione, il posizionamento e l'entità di stabilizzazione.

 Penne biodegradabili e ancoraggi sono stati sviluppati che si dissolverà come osso guarisce. Questi sono attualmente realizzati con materiali polimerici che possono essere resorped attraverso l'osso, anche se la ricerca è stata fatta in uso di impianti chirurgici, di leghe di magnesio, che sono anche in grado di degradazione biologica nel sito chirurgico. Un vantaggio di questi escogita per osteosintesi è che essi tendono a causare meno irritazioni al tessuto circostante del metallo. Evitare una seconda procedura per rimuovere i perni è un ulteriore vantaggio.

  •  Alcune lesioni dell'articolazione dell'anca possono essere riparati con osteosintesi.
  •  Fratture del polso sono le fratture più comuni.
  0   0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha