Che cosa è la dignità?

 Valence dà il numero di argomenti che sono associati con un particolare verbo in una frase. La maggior parte dei verbi sono almeno monovalente; Ciò significa che sono un argomento, che è il soggetto di una frase, che esegue l'azione indicata dal verbo. Ci sono anche due degni di verbi, che è sia un soggetto e un oggetto diretto su cui viene eseguita l'azione, e verbi trivalenti che richiedono anche la necessità di un oggetto indiretto che fa parte dell'azione. Valence copre verbi transitività, concetti anche se non identici, come i meri oggetti transitività e nessun soggetto.

 La dignità di un verbo è determinato da quanti argomenti sono presenti in una frase deve essere per poter dare un senso. Ci sono alcune parole che avalent, il che significa che hanno bisogno di nessun argomento, neanche un soggetto. La parola "neve", per esempio, non è davvero un problema e la frase "nevica" è spesso usato semplicemente necessario per chiarezza grammaticale.

 Tuttavia, più spesso i verbi sono almeno monovalente, il che significa che hanno bisogno di un solo argomento ha un senso per loro. Verbi con questo tipo di valenza devono sottoporre, ma non hanno bisogno tipo di oggetto. Parole come "sleep", "danza" e "salto" possono tutti monovalente, perché non richiedono un bersaglio per l'azione. Essi richiedono un soggetto, tuttavia, che deve eseguire l'operazione.

 Verbi bivalenti sono sia un soggetto e un oggetto su cui è richiesto eseguita l'azione. La parola "fusione", per esempio, ha spesso questa valenza in una frase del tipo "Ho buttato la palla", come si richiede sia un soggetto e l'oggetto che viene gettato. Un verbo trivalente richiede anche un oggetto indiretto che fa parte dell'azione, come "dare". La parola Nella frase, "Ho dato il mio amico un dono," il verbo richiede il soggetto e l'oggetto, "un dono", così come l'oggetto indiretto che è lo scopo dell'azione, "il mio amico". Riduzione Valence può verificarsi quando una parola è presentato con un minor numero di argomenti che altrimenti necessario, come "dammi i soldi."

 Transitività è un concetto strettamente legato alla valenza, anche se non sono identici. La transitività di un verbo si basa unicamente sul numero di oggetti, senza il soggetto. Anche se la parola "gettato" nella frase "Ho buttato la palla", è bivalente, si considera monotransitive perché è richiesto un solo oggetto. Un verbo monovalente è visto come un intransitivo, e le parole trivalenti considerato ditransitive.

  0   0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha