Antenne di seta farfalla ispirare nanotecnologie

Antenne di seta farfalla ispirare nanotecnologie
Gli ingegneri della University of Michigan sono riusciti a simulare la struttura della seta antenne farfalla nella costruzione di un nanoporo migliorata, un piccolo strumento a tunnel che potrebbe aumentare la conoscenza delle malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer.
 Nanopori, costituiti essenzialmente fori praticati in silicio sono strumenti di misura molto piccoli che permettono lo studio di molecole e proteine ​​individualmente. Ma anche i migliori nanopori sviluppati finora sono facilmente intasati, in modo che la tecnologia non era ancora stato ampiamente adottato nei laboratori.
 Per risolvere questo problema, il team guidato dal professor Michael Mayer, dei dipartimenti di Ingegneria Biomedica e Ingegneria Chimica, ha scritto un rivestimento oleoso che intrappola le molecole di interesse e facilita il loro transito attraverso i nanopori. Consente inoltre ai ricercatori di regolare la dimensione dei pori con precisione quasi atomica, come rivelato nell'ultimo numero di Nature Nanotechnology. "Questo potrebbe aiutare nella diagnosi e migliorare la comprensione di ciò che accade in una categoria di malattie neurodegenerative tra cui il morbo di Parkinson, Huntington e l'Alzheimer."

Farfalle di seta Imitazione

I


 Il "doppio rivestimento lipidico fluido" creato da Mayer ei suoi colleghi ricorda l'antenna rivestimento di seta farfalla maschile che consente di rilevare la farfalla femminile nel suo ambiente. Le molecole del feromone di cattura rivestimento in aria e conduce attraverso nanotúneles nel esoscheletro alle cellule nervose che inviano un messaggio al cervello dell'insetto.
 "Questi feromoni sono lipofilici, cioè, soggetti al bloccaggio di lipidi o di materie grasse. Così vengono catturati e concentrato sulla superficie di questa seta farfalla rivestimento lipidico. I lubrificanti feromoni movimento rivestimento al luogo dove si dovrebbe andare. Il nostro nuovo rivestimento serve allo stesso scopo ", dice Mayer.
 Una delle principali aree di ricerca Mayer è stato lo studio delle proteine ​​chiamati peptidi beta-amiloide che, apparentemente, coagulano e fibre di forma che "intasamento" il cervello in pazienti con malattia di Alzheimer.

  0   0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha